22 FEBBRAIO 2020

WIAD MILANO 2020

The IA Element – Past, present and future

WORLD IA DAY

Il World IA Day è un evento di formazione e condivisione sui temi legati all’Information Architecture. Si tratta di una conferenza ideata e coordinata dall’Information Architecture Institute, che ogni anno si svolge contemporaneamente in decine di città.

Lo scopo di questa giornata dedicata ad addetti ai lavori di qualsiasi livello, appassionati e studenti è: “celebrare e promuovere la crescita globale dell’architettura dell’informazione a partire dalle realtà locali, attraverso il confronto tra colleghi e la contaminazione di discipline diverse”

Quest’anno in Italia, la giornata sarà celebrata in 5 diverse città, da Nord a Sud, il 22 Febbraio 2020. L’edizione di Milano sarà ospitata da NABA – Nuova Accademia di Belle Arti e vedrà una giornata ricca di spunti, confronto e ispirazione, con 5 talk da seguire e la possibilità di partecipare ad uno tra i 3 workshop disponibili.

PROGRAMMA

MATTINA
08:30 - 09:00
ACCOGLIENZA
Registrazione partecipanti
09:05 - 09:30
KEYNOTE
TBD

SPECIAL GUEST
09:35 - 10:00
TALK
All embracing Information Architecture - Come riorganizzare i contenuti per una intranet che includa ciò che conta davvero

Alice Deias, Roberta Capellini
10:05 - 10:30
TALK
People as Information Architecture

Edoardo Benedetto
10:30 - 11:00
COFFEE BREAK
11:05 - 11:30
TALK
Ordine dal disordine: optimal AI for best UX

Annalisa Barla, Andrea Vian
11:35 - 12:00
TALK
The modern Frankenstein: what should we fear about the digital products we create

Clementina Gentile
12:00 - 12:45
KEYNOTE
Collegamento con Andrea Resmini

12:45 - 14:30
PAUSA PRANZO
POMERIGGIO
I workshop del WIAD Milano si svolgeranno in contemporanea dalle ore 14:30 alle ore 18:00
14:30 - 18:00
WORKSHOP AVANADE
Come i dati possono diventare i nostri migliori amici nel riprogettare l’Architettura delle In formazioni.


Cosa impareremo durante il workshop: Le singole informazioni di un sito web rappresentano elementi isolati. Progettare l’architettura delle informazioni significa individuare e costruire relazioni di senso fra esse. La quantità di dati e le metriche che abbiamo a disposizione – come ad esempio, i numeri di click e il tempo speso su una pagina web, i flussi di navigazione – ci consentono di individuare quali sono le relazioni significative per migliorare l’organizzazione dei contenuti. Quello che serve, però, è saper scegliere quali dati siano rilevanti per un dato obiettivo e come interpretarli. Durante il workshop sperimenteremo assieme un approccio innovativo che grazie a degli esercizi pratici ci porterà a ragionare su cosa significa fare architettura delle informazioni oggi in un’epoca dove i dati la fan da padroni.

Alice Deias, Roberta Capellini
14:30 - 18:00
WORKSHOP UNIVERSITÀ di GENOVA
User centered IA (re)design. Questo workshop propone un'esperienza di user centered (re)design dell’architettura dell’informazione di un sito web complesso


User centered IA (re)design Questo workshop propone un'esperienza di user centered (re)design dell’architettura dell’informazione di un sito web complesso. Il workshop propone un metodo di redesign che parte dalle statistiche di Google analytics e conduce all’architettura dell’informazione ottimale, basata sulla profilazione degli utenti. I partecipanti, divisi in gruppi, analizzeranno i contenuti delle pagine prescelte, identificheranno le personas e i profili utente, mapperanno l’architettura esistente, definiranno la strategia di organizzazione dei contenuti e progetteranno la nuova architettura.

Annalisa Barla, Andrea Vian
14:30 - 18:00
WORKSHOP NABA
Architettura dell’informazione per creativi e artisti


Le tematiche dell’architettura dell’informazione sono utili in tutti i processi di progettazione della comunicazione, ma spesso sono conosciute, discusse e condivise al di fuori degli addetti ai lavori di questo settore specialistico. La filosofia dell’IA, invece, è un approccio che può essere di grandissimo vantaggio in ambiti che, pur affini, di fatto non vengono coinvolti non solo nel processo, ma nell’approccio. Pensiamo ai creativi, che spesso si lasciano trasportare (e fino ad un certo punto è molto positivo), da istinto, approccio visuale ed emozionale. Eppure, in un’Era in cui la comunicazione, l’informazione e, alla fine, i media, sono sempre più visuali, è necessario che i percorsi dell’immagine, della multimedialità e della fruizione di contenuti possa integrare un approccio da progettisti di Information Architecture. Quello che serve non è però imporre ai creativi una fase di ricerca che risulterebbe ostica, bisogna trovare un linguaggio che possa essere al tempo stesso di ispirazione, intuitivo, costruttivo; bisogna usare esempi e tono di voce che i creativi possono percepire come una zona di confort, e al tempo stesso farli riflettere sul come costruire percorsi più avanzati per mantenere la propria freschezza e libertà creativa, ma al tempo stesso una metodologia pratica, da iniziare ad adottare subito. La nostra proposta è quella di un workshop di 2-3 ore per innescare, impiantare, seminare emozione, entusiasmo e desiderio di approfondire le basi dell’IA nei creativi giovani (nella mente) - tipicamente studenti di Naba e non solo - e specialmente mostrare esempi di alto valore visuale, spaziando tra i device (presenti e futuri), sul come creare percorsi di approfondimento e di ricerca, sul come costruire informazioni che partono dall’immagine ma che possono arrivare ad altri linguaggi, al come usare strumenti che aiutano a creare interazioni, mappe, schemi, aggregazione di contenuti, fruizione di dati. Molto da guardare, molto su cui pensare, molto per progettare e per ampliare il proprio approccio creativo e comunicativo.

Luca Pianigiani

SPEAKER

ANNALISA
BARLA

EDOARDO
BENEDETTO

ROBERTA
CAPELLINI

ALICE
DEIAS

clementina
gentile

LUCA
PIANIGIANI

andrea
vian

ORGANIZZATORI

marco
tagliavacche

alessandro
caliandro

paola
bisogno

LOCATION

L’evento sarà ospitato nella bellissima sede di NABA – Nuova Accademia di Belle Arti, in Via Carlo Darwin 20 a Milano, nel cuore della zona Navigli.

Traporti pubblici:

Bus – 90, 91, 47 Metro – MM 2 (linea verde) fermata Romolo Tram – linea 3 fermata Meda-Torricelli.

In treno:

Dalle stazioni Centrale FS, Garibaldi FS, Porta Genova FS e Cadorna FS prendere la metropolitana M2 in direzione Abbiategrasso/Assago Forum e scendere a Romolo. Dalla stazione Rogoredo FS prendere il passante ferroviario fino a Porta Genova FS.

Dalla stazione M2 Romolo:

Proseguire su Viale Liguria fino a Via Segantini. Da Via Segantini imboccare la prima strada a destra (Via Darwin) dove al numero 20 si trova NABA.

SPONSOR

PARTNERS