22 febbraio

WIAD 2020 CESENA

The IA Element - Past, present and future

Il WIAD, World Information Architecture day è la giornata internazionale dedicata all’architettura dell’informazione. In tutto il mondo la comunità globale degli architetti dell’informazione si riunisce, per

“celebrare e promuovere la crescita globale dell’architettura dell’informazione a partire dalle realtà locali, attraverso il confronto tra colleghi e la contaminazione di discipline diverse”

Dal 2012 il WIAD anima le comunità di pratica sparse per il mondo, promuovendo talk e organizzando workshop e laboratori.

DOVE

CesenaLab
via Martiri della Libertà, 14/C
47521 Cesena

QUANDO

22 febbraio 2020
Dalle 9 alle 17

 

Information matters

Perché è importante esserci?

Perché crediamo sia fondamentale, oggi, parlare di architettura delle informazioni: non pensiamo sia un tema di nicchia e riservato agli addetti ai lavori. In un mondo in cui le informazioni si rincorrono e si moltiplicano, riflettere su come

comprenderle
gestirle
analizzarle
organizzarle

è la chiave per capire il presente e studiare strategie per il futuro.

Ecco perché nel “nostro” WIAD abbiamo deciso di coinvolgere esperti provenienti da varie discipline e aprire così la prospettiva del nostro dibattito.

Apriremo le danze con Maura Gancitano, scrittrice e filosofa, che rifletterà con noi in un talk dal titolo “Storytelling e narrazione – Le parole per esibire e le parole per fiorire”.

A seguire Giovanni Barbieri ci porterà in una nuova dimensione dello storytelling, ovvero il fumetto, con il suo intervento IA Comics – narrazione visiva e architettura dell’informazione.

Francesca Tomasi, docente universitario specializzata in Digital Humanities, ci farà poi riflettere su come i sistemi di data visualization, in particolare sui linked data, possono contribuire a far acquisire una nuova conoscenza nell’esplorazione dei contenuti web.

La mattinata si concluderà con un intervento dall’etere di Andrea Resmini e nel pomeriggio, un evento speciale a cui teniamo tantissimo e che sintetizza la nostra volontà di unire arti e discipline diverse in questo dialogo globale.

Who’s afraid of technology? Una proiezione esclusiva di cortometraggi internazionali incentrati sul tema del rapporto uomo-tecnologia, siano videogame, social network, cyber bullismo o esperimenti di fantascienza. La proiezione è organizzata da una joint venture d’eccezione, tra il Malatesta Short Film Festival di Cesena e Concorto Film Festival di Piacenza, quest’ultimo uno dei principali festival di corti in Europa.

Programma

Mattina

09:00-9.30

CHECK-IN

Registrazione

9.30-9.45

WELCOME

Presentazione della giornata

09.45-10.15

TALK #1

Maura Gancitano: Storytelling e narrazioneLe parole per esibire e le parole per fiorire

10.15-10.45

TALK #2

Giovanni Barbieri: IA Comics – narrazione visiva e architettura dell’informazione

10.45-11.15

TALK #3

Francesca Tomasi: Digital Humanities nel design di interfacce web

11.15-11.45

pausa caffè

Proudly powered by Caffè Gentili ☕

12-12.30

TALK #4

Andrea Resmini – via Skype

12.30-14

pranzo!

Ricorda che il pranzo è incluso nel costo del biglietto! 😋

Pomeriggio

14-17

WHO'S AFRAID OF TECHNOLOGY?

🎥 Evento speciale Who’s afraid of technology?

Una rassegna di cortometraggi pluripremiati e provenienti da tutto il mondo per riflettere sul complesso rapporto tra essere umano e tecnologia. Proiezione in collaborazione con il Malatesta Short Film Festival di Cesena e Concorto Film Festival di Piacenza.

Dalle 9.45 alle 12:30 || Talk

Relatori

maura
gancitano

giovanni barbieri

francesca
tomasi

andrea
resmini

Organizzatori

Paolo

Eleonora

Virginia

Location

CesenaLab
via Martiri della Libertà, 14/C
47521 Cesena

Posti a Sedere – da 50 a 70
Area Welcome e registrazione
Food Corner

Sponsor

Partner

Media Partner